Domande frequenti

→ In quanto tempo posso avere un sorriso perfetto?

La durata della cura dipende dalla situazione di partenza e dal risultato che si vuole raggiungere.

Se è sufficiente uno sbiancamento dentale ciò richiede generalmente una seduta professionale di 30/45 minuti, come pure se si desidera una soluzione temporanea quale lo SnapOnSmile è sufficiente una seduta per la presa delle impronte di circa 30 minuti e nel giro di 10/15 giorni l’apparecchiatura sarà pronta.

Tempi ovviamente diversi sono richiesti se si vuole riallineare i denti mediante un trattamento ortodontico perché in questo caso è necessario pensare a trattamenti di almeno 6 mesi.

→ Lo sbiancamento dentale fa male ai denti?

In base alle ricerche effettuate attualmente disponibili lo sbiancamento dentale non comporta un indebolimento dello smalto.

E’ pur vero che in vitro (cioè su denti estratti e trattati fuori dalla bocca) il trattamento sbiancante ha provocato delle alterazioni microscopiche a carico della struttura cristallina dello smalto, ma ciò non è stato riscontrato in vivo, cioè nella bocca dei pazienti trattati, né è stata riscontrata una variazione della durezza dello smalto dentale dopo sbiancamento. Questa diversa immunità è quasi certamente merito della saliva: i denti estratti sono stati sbiancati “a secco” mentre nella bocca dei pazienti sono immersi nella saliva che contiene cristalli disciolti di idroissiapatite che sono in grado di rimineralizzare la superficie dello smalto attraverso processi di equilibrio chimico.

E’ già stato infatti dimostrato che gli strati più superficiali dello smalto sono sede di un costante ricambio chimico proprio grazie alla saliva.

→ I prodotti per sbiancare i denti venduti in farmacia o nei centri estetici sono uguali a quelli usati dai dentisti?

Tutti i prodotti utilizzati per lo sbiancamento dentale, sia professionale che “fai da te”, contengono lo stesso principio attivo: il perossido di idrogeno o il perossido di carbammide. Quello che cambia è la sua concentrazione e il metodo di applicazione, variabili che influiscono notevolmente sui risultati finali.

I prodotti di sbiancamento per uso domiciliare contengono quantità di principio attivo ridotte (per legge) e, quindi, sono dotati di minore efficacia sbiancante rispetto a quelli di uso professionale. Il loro costo è inferiore rispetto agli sbiancamenti professionali, ma lo è anche il risultato che può essere raggiunto e la sua durata (circa 3 mesi).

I prodotti sbiancanti per uso professionale sono caratterizzati dalla presenza di un elevato contenuto di agente attivo e (per questo) possono essere utilizzati solamente sotto la supervisione di un dentista abilitato. Sono prodotti in grado di ottenere elevati risultati di sbiancamento dentale ed una durata molto maggiore dello stato di brillantezza raggiunto.

→ Quanto dura l’effetto dello sbiancamento?

L’effetto è molto variabile a seconda del tipo di trattamento sbiancante effettuato e delle abitudini del paziente (ci sono  cibi che tendono a pigmentare e rendere scuri i denti, tra tutti: il the, il caffè, il vino rosso, gli spinaci, la liquirizia, eccetera oltre naturalmente al FUMO).

Si può senz’altro dire che utilizzando la corretta  tecnica professionale e controllando le abitudini viziate il risultato rimane fissato un paio d’anni.

→ Fino a che età è possibile raddrizzare i denti?

Non c’è un limite di età altre il quale i denti non possono essere spostati.

Il trattamento ortodontico è tuttavia generalmente più complesso e più lungo quanto più l’età del paziente è avanzata.

→ Le apparecchiature invisibili per raddrizzare i denti possono essere usate in tutti i casi?

I trattamenti ortodontici sono trattamenti generalmente complessi che richiedono l’intervento di uno Specialista in Ortodonzia, cioè di un dentista che abbia frequentato un Corso di Specializzazione Universitario in Ortodonzia di ulteriori 3 anni dopo la Laurea.

Le apparecchiature ortodontiche invisibili sono particolari e ulteriormente complesse e  richiedono anch’esse una competenza ed un’esperienza specifiche. L’ortodontista specialista esperto in tecniche invisibili deve oggi essere in grado di curare i propri pazienti con apparecchiature invisibili nella quasi totalità dei casi.

→ Posso allineare solo i denti sopra o solo quelli sotto?

Quando è presente una malocclusione (una chiusura dei denti non corretta) è generalmente necessario intervenire con un’apparecchiatura in entrambe le arcate per riuscire a ripristinare una chiusura corretta. Tuttavia, specialmente nei pazienti adulti, se la finalità del trattamento è esclusivamente estetica è possibile intervenire solo nell’arcata superiore o solo in quella inferiore.

→ In quali casi sono indicate faccette dentali in ceramica?

Le indicazioni più frequenti sono:

  • Spazi tra i denti (diastemi)
  • Denti rotti o scheggiati
  • Otturazioni sgradevoli
  • Denti permanentemente macchiati che non possono essere sbiancati
  • Denti storti o con una forma poco gradevole

Denti molto abrasi e consumatire.

→ Ci sono controindicazioni alle faccette dentali?

Le controindicazioni sono estremamente limitate: denti con smalto insufficiente, denti con corona poco estesa (ad esempio in caso di gravi fratture dentali la struttura rimanente potrebbe non essere in grado di sostenere la faccetta dentale) oppure denti soggetti a grave trauma occlusale.

→ Quando è indicato lo Snap On Smile?

Lo Snap On Smile nasce come soluzione provvisoria per pazienti cui mancano denti e sono in attesa di effettuare un impianto (adolescenti) o lo hanno da poco effettuato e sono in attesa del dente definitivo. Può tuttavia essere un’utile ed economica soluzione per quei pazienti che vogliono un sorriso perfetto in un tempo molto breve o che non vogliono sottoporsi a trattamenti più complessi e più costosi.

E’ un’ottima soluzione per le grandi occasioni come matrimoni o colloqui di lavoro.

→ Quanto costa avere un sorriso perfetto?

Il costo è ovviamente molto variabile e dipende dalla situazione di partenza e dal risultato che si vuole raggiungere.

  • Il prezzo di mercato di uno sbiancamento dentale professionale è intorno ai 300 €,
  • quello di uno Snap On Smile è di circa 700 € ad arcata.
  • Le faccette dentali hanno un costo unitario variabile dai 700 ai 1000 €, di solito ne vanno applicate almeno 2, anche se è preferibile ricoprire tutti i sei denti anteriori per un effetto estetico ottimale.
  • Se invece si vogliono riallineare i propri denti mediante un trattamento ortodontico il prezzo è ancora più variabile dipendendo dalla complessità e dalla durata del trattamento: si va da circa 1800 € per semplice riallineamento di una singola arcata fino anche a 8.000 € per un trattamento complesso di ortodonzia con apparecchiature linguali.